Cultura

  • DON ANTONIO MAZZI A POLICORO
    DOMENICA 20 luglio '14
    ORE 21.00 - VILLA COMUNALE

    EXODUS-LOCANDINA-sm"Il titolo della manifestazione che la Città di Policoro si appresta ad ospitare è chiaro: con "apriamo strade impossibili", apriamo la finestra della speranza, della voglia di ricominciare, della forza di risalire e cavalcare la vita, anche se si è caduti da cavallo". Il Sindaco della Città di Policoro, Rocco Leone, saluta con grande orgoglio la tappa che la Carovana di Exodus farà in città domenica prossima, 20 luglio, insieme al suo fondatore, don Antonio Mazzi. La manifestazione nazionale, nata con lo scopo di celebrare i 30 anni dalla nascita dell'importante Fondazione, farà tappa in Basilicata questo fine settimana, prima nella vicina città di Tursi, dove ha sede uno dei centri di recupero fortemente voluti da don Mazzi, e poi a Policoro, nella Villa Comunale, cuore pulsante di un importante progetto dell'Amministrazione Comunale di recupero dell'area mediante l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate ospiti di Exodus. "La villa comunale di Policoro – prosegue Leone - è un posto che simbolicamente era stato sottratto alla città, diventando luogo di degrado e di emarginazione; la collaborazione con Exodus ci permette di riconsegnare alla città questo importante luogo di aggregazione giovanile in maniera nobile, aiutando, al contempo, i ragazzi che con il percorso Exodus hanno dimostrato di apprezzare le cose belle della vita, tornando a essere uomini liberi e senza padroni". "Un ringraziamento speciale – continua Leone - va dato alla d.ssa Piera Vitelli, nostra concittadina importante dal punto di vista intellettuale, con la quale abbiamo avviato un bel percorso costruttivo di crescita reciproca soprattutto su temi delicati come quello del disagio giovanile, piaga silente e serpeggiante della nostra modernità". "La presenza di don Mazzi – conclude Leone - è per noi motivo di orgoglio: vuol dire che anche noi, qualche volta, abbiamo l'animo buono...".
    L'iniziativa, che si terrà alle ore 21.00 presso la Villa Comunale, sarà moderata dalla giornalista Lucia Serino, direttore de "Il Quotidiano della Basilicata".

  • manifesto giorno della memoria 2015

  • Imposta municipale UnicaL'IMU (Imposta Municipale Propria) è la nuova imposta che dal 2012 sostituisce l'ICI e si applica anche all'abitazione principale e alle sue pertinenze e a tutti gli altri immobili situati sul territorio del Comune.

  • Programma di marketing territoriale - Avviso pubblico per la presentazione di progetti, eventi, attivita', manifestazioni e spettacoli da inserire nel programma della rassegna "Siritidestate 2014" ed eventi sportivi e culturali o per l'inclusione di iniziative, ad esclusivo carico dei proponenti, nel programma medesimo.

  • L'Evento VIVI HERACLEA, previsto per il 25 agosto, e' stato rinviato, per motivi organizzativi, al 6 Settembre sempre presso l'area museale.

  • Pubblicazione Determina n. 726 del 6 giugno 2014 avente ad oggetto:

    Presa d’atto verbali avviso pubblico per la presentazione di progetti, eventi, attività, manifestazioni e spettacoli da realizzarsi durante il periodo maggio dicembre 2014 - Attribuzione somme.

    Avviso Pubblico - Eventi 2014

  • foto6Il castello di Policoro nasce nell'anno 1000, come casale fortificato, modificandosi ed ampliandosi nei secoli successivi.
    I monaci Basiliani furono gli iniziatori della costruzione dell'edificio eretto con funzioni di monastero fortificato e centro produttivo agricolo. Nel 1791 l'edificio, con l'intero latifondo, viene acquistato dalla principessa Maria Grimaldi Gerace Serra, che lo trasforma in casale nobiliare e vi costruisce intorno il borgo. Nel 1893 l'intero latifondo passa al Barone Berlingieri di Crotone.
    Negli anni 50, l'intervento della riforma agraria espropriò i terreni del barone Berlingieri, suddividendo la proprietà e affidandola alle famiglie provenienti da ogni parte della Basilicata, ma anche delle regioni limitrofe di Puglia e Calabria.
    Dopo un lungo periodo di abbandono , il Castello è ritornato agli antichi splendori attraverso un accurato intervento di restauro, offrendo ai tanti visitatori un percorso tematico tra gli scavi della antica Heracleia, testimoniato dal Parco Archeologico.

  • Il museo, inaugurato nel 1969, è collocato all'interno del parco archeologico, e mostra, attraverso il materiale recuperato, le varie fasi della presenza umana nella zona, dal neolitico fino alla romanizzazione della colonia greca di Herakleia.
    Recentemente riallestito, il museo fornisce un completo percorso di tipo cronologico attraverso tutti i particolari periodi storici che l'area ha vissuto.
    Giusto spazio viene dato anche alle testimonianze indigene enotrie e lucane, con una sezione che illustra con andamento diacronico lo sviluppo di queste culture.
    Si tratta di corredi funerari di straordinaria importanza contraddistinti, nella fase di VII-V secolo a.C., da armature in bronzo, gioielli in argento, oro e ambra, da vasi indigeni a decorazione geometrica, da ceramiche greche figurate e da vasi etruschi in bucchero.

  • cammino manifesto

  •  Entro il 16 giugno 2014 deve essere effettuato il versamento della I rata d'imposta per l'anno 2014.

  • MANIFESTO-VILLA

  • Statuto del Comune di Policoro

    • Biblioteca "M. Rinaldi" - Tel 0835.972895
    • Capitaneria di Porto - Tel.0835.972926
    • Carabinieri - Tel. 0835.972012
    • Corpo Forestale - Tel. 0835.953012
    • Croce D'Oro - Tel. 0835.980998
    • Distretto Sanitario  - Tel. 0835.986456
    • Guardia di Finanza - Tel. 0835.3721
    • Guardia Medica - Tel. 0835.986455
    • Museo Nazionale della Siritide - Tel. 0835.972154
    • Ospedale "Papa Giovanni Paolo II"- Tel. 0835.9861
    • Policoro Soccorso - Tel. 0835.981387
    • Polizia Locale - 0835.980876
    • Polizia Stradale -0835.972110
    • Pronto Soccorso - Tel. 0835.972171
    • Servizio Igiene Ambientale - 0835.901023
    • Taxi -3392202709
    • Chiesa Madre 0835910396
    • Chiesa Buon Pastore 0835971064
    • Chiesa S. Francesco 08351825806
  • Il Santuario, è tutto ciò che resta dell'Antica città di Anglona, gli scavi archeologici eseguiti in Basilicata e in particolare fra Anglona e Policoro hanno accertato l'esistenza di insediamenti umani compresi tra il 3000 a.C. e l'VIII secolo a.C..
    La cattedrale è sorta tra l'XI e il XII secolo come ampliamento di una antica chiesetta, risalente al VII-VIII secolo di costruzione bizantina ed è diventata monumento nazionale dal 1931, tra i più importanti del meridione.
    La costruzione, in tufo e travertino, presenta elementi architettonici di notevole importanza, in origine la basilica era ricca di pregevoli affreschi del XIV secolo raffiguranti storie del vecchio e nuovo testamento e figure di Santi.
    La chiesa è consacrata alla Vergine Maria Santissima la cui festa ricorre il giorno 8 settembre, una data molto importante per tutti i fedeli della diocesi.

  • Prospetto Assegnazione Finanziamenti per Eventi di Promozione e Territoriali -Avviso Pubblico - Siritidestate 2014 -

  • siritidestate-2014-1200