Nella grande Piazza Eraclea è da ammirare il monumento, bronzeo di Ercole, simbolo della città, che strozza il leone Nemeo, dello scultore Tonino Cortese.
L'artista, conoscitore delle'arte della Magna Grecia, ha raffigurato la lotta tra l'uomo e la bestia, evidenziando i muscoli del corpo dell'eroe che rendono efficacemente lo sforzo e la sofferenza nella lotta disperata.