Prende il via il 2 Febbraio il nuovo servizio della raccolta differenziata a Policoro.
Un servizio che, rispetto al precedente, presenta diverse e sostanziali novità.
Di seguito i quesiti che i cittadini hanno posto ai volontari dell'Associazione Culturale "Puzzle" che si sono occupati in questi mesi di distribuire i nuovi cassonetti e il nuovo calendario del servizio, a cui il consigliere comunale, Giovanni Lippo con delega all'Ambiente pone una risposta.

1) Dove potremo conservare tutti i cassonetti vista la loro grandezza?
I cassonetti sono stati scelti di queste dimensioni per poter soddisfare le esigenze di una famiglia media, sono perfettamente impilabili e sovrapponendoli uno su l'altro occupano in tutto un mezzo quandrato di spazio. Sono dotati di un apertura posta in alto che permetterà di gettare il rifiuto senza dover spostare il bidoncino posto in alto. Se poi ci saranno esigenze particolari, potranno essere segnalate e provvederemo a risolvere ogni problema. I bidoncini saranno esposti al di fuori delle abitazioni dalle 22 alle 5 del mattino e ogni bidone è fornito del manico antirandagismo che eviterà situazioni indecorese.

2) Come ci si puo' tutelare da eventuali rischi di sabotaggio del cassonetto?
Esiste un sistema di controllo dei bidoncini che sono tutti microchippati. Il primo controllo verrà effettuato al momento del ritiro dall'operatore che, se si accorgerà di eventuali "sabotaggi", sarà il primo a segnalarli non raccogliendo il rifiuto. Accorgersi infatti di eventuali rifiuti aggiunti in seguito non sarà difficile se il cittadino differenzia in modo corretto, perchè salterà subito all'occhio la busta aggiunta. Sotto questo punto di vista i cittadini devono stare tranquilli.

3) Quale sarà la frequenza dei ritiri?
L'obiettivo della Raccolta differenziata è quello di rendere quasi nullo l'indifferenziato, ossia il rifiuto che necessita della discarica. Così facendo si potranno ridurre i costi della discarica e quindi diminuire le tasse. Per questo il ritiro dell'indifferenziato avverà solo una volta a settimana, perchè sono convinto che una famiglia media che differenzia in maniera corretta, impiegherà tanto tempo per riempire il bidoncino grigio.
L'umido, Bidoncino Marrone, verrà raccolto tre volte a settimana, il Lunedì, il Giovedì e il Sabato.
La carta, Bidoncino Blu, verrà raccolta il martedì.
La Plastica, Bidoncino Giallo, verrà raccolta il Mercoledì.
Il Vetro, Bidoncino Verde, verrà raccolto il Martedì.
Il Secco Residuo, Bidoncino Grigio, verrà raccolto il Venerdì.
Abbiamo aggiunto la raccolta porta a porta a spinta anche del vetro per evitare l'accumulo di buste laddove vi era posizionata la campana. Tutto ciò per spingere e responsabilizzare il cittadino a differenziare bene e senza alcun disagio.

4) I bidoncini sono pesanti? Potranno gli anziani effettuare la raccolta senza disagi?
I bidoncini non sono pesantissimi, al massimo peseranno un Kg. Sono agevoli da trasportare e pensiamo che non siano più pesanti delle attuali buste che vengono conferite oggi. Ovviamente, se gli anziani che eventualemte sono già a riposo alle 22, potranno conferire il loro bidoncino all'esterno anche prima dell'orario stabilito.

5)Se i bidoncini non bastessero per conferire la spazzatura, come si procerà?
I Bidoncini sono stati pensati, come già detto in precedenza, per le esigenze di una famiglia media e quindi pensiamo che non ci troveremo difronte ad un problema del genere. Ma se invece così sarà, sicuramente, potendo noi plasmare il servizio secondo le nostre esigenze, verranno richieste all'Azienda dei ritiri supplementari per soddisafre tutte le esigenze.

6)Per chi ha la necessità di gettare pannolini e pannoloni quotidianamente, com e potrà farlo?
Questa esigenza è stata messa in conto nel momento della stipula del nuova servizio. Chi ha questo tipo di esigenza può segnarlo all'Azienda e all'operatore e gettare il rifiuto, (pannolini) sopra il bidoncino del giorno. L'operatore che è a conoscenza dell'esigenza, ritirerà la busta che verrà poi gettata nell'indifferenziato, come da regola.

7)Esisteranno micro isole ecologiche rionali?
No, non sono previste micro isole ecologiche rionali. Esiste una sola isola ecologica ed è sita in Via Agri. E aperta dal Lunedì al Sabato, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.
In estate per soddisfare le esigenze sicuramente implementate dal nmero dei turisti verrà aperta una isola nuova isola ecologia in zona lido.,

8)Come funzionerà la raccolta di potature?
Chi ha un giardino dovrà segnalare all'operatore il quantitativo di potatura da gettare. Se è irrosorio, sarà gratuito e verrà gettato con l'Umido. Se invece gli spacci di potatura sono di grandi quantità, sarà previsto un costo aggiuntivo perchè non è giusto che chi ha grandi giardini gravi sulla comunità, poiché il costo del compost che porteremo a Ginosa è di 40 euro a tonnellate.

9)Nelle campagne quale sarà la frequenza di raccolta?
Nelle campagne il ritiro è mensile ma abbiamo previsto dei bidoni da 120 litri anziché 40 come in città. Inoltre non sarà prevista nelle campagne la raccolta dell'umido, poiché, ed è anche questa una grande novità di questo progetto, abbiamo dotato le campagne rurali della compostiera e quindi ognuno potrà compostare da solo l'organico, così facendo si eliminerà il problema degli odori nauseabondi provocati dall'umido non ritirato per giorni.

10)E' partito il servizio della nuova raccolta differenziata, come sta andando e dove verranno conferiti da adesso in poi i rifiuti?
Il servizio della nuova raccolta differenziata è partito da una settimana e stiamo vivendo il primo mese come un mese sperimentale.
La città ha risposto in maniera egregia al nuovo servizio, i cittadini si sono informati in modo capillare ed hanno avuto un altissimo senso civico per cui la nuova raccolta non poteva avere inizio migliore.
Essendo il mese di febbraio un mese sperimentale, punteremo in questo periodo soprattutto a rendere facile l'operazione di differenziare.
L'operatore incaricato di ritirare il rifiuto, sarà il primo a controllare il bidoncino e, se troverà un rifiuto non conforme con la raccolta del giorno, non svuoterà il mastello.
Così facendo il cittadino capirà che è stato commesso un errore nel conferimento.
Vogliamo in questo mese abituare il cittadino a separare in maniera esatta per conferire un rifiuto puro il più possibile.
In questo modo il rifiuto potrà essere inviato nei circuiti di smaltimento idonei e non in discarica, come invece è stato fatto prima dell'inizio del nuovo servizio.
In discarica infatti finisce solo l'Indifferenziato e come viene indicato dalla Provincia di Matera, viene conferito nella discarica di Pisticci.
Come dimostrano invece i Formulari i rifiuti differenziati vengono smaltiti esattamente negli impianti idonei.
L'umido, viene smaltito, grazie ad una convenzione stipulata con la società Aseco S.p.A nell'impianto di Ginosa ed ha un costo di 100 euro a tonnellata.
Anche gli sfalci di potatura sono inviati nell'impianto di Ginosa e trattati come rifiuto organico ad un costo di 40 euro a tonnellata.
Le altre frazioni, i cui report saranno resi noti già dal primo mese, vengono conferite nell'impianto di La Carpia Michele a Ferrandina, impianto più vicino per differenziare.
I cittadini dunque devono star tranquilli e continuare a differenziare come stanno già facendo in maniera egregia. Le prime proiezioni, infatti, confermano che dopo la prima settimana i rifiuti indifferenziati hanno subito una drastica diminuzione, il che significa che si è differenziato bene e quindi che la raccolta differenziata ha avuto un ottimo inizio.
Aspettiamo la prossima settimana per rendere i dati pubblici e pubblicheremo, per smentire i detrattori, anche una copia del MUD, il documento obbligatorio per legge che i mezzi devono avere per andare in discarica.

11)Ci sono utenti che non hanno ancora i mastelli? Cosa devono fare e perchè i mastelli sono stati dotati di microchip?

I bidoncini sono stati consegnati in tutte le case dei policoresi dai volontari dell'Associazione "Puzzle". In assenza degli utenti è stato lasciato un apposito messaggio che informava il cittadino della consegna non effettuata e del ritiro che poteva essere effettuato nella sede predisposta in Piazza Heraclea.
Ogni utente al momento della consegna ha avuto i bidoncini contestualmente nominati e contrassegnati da un microchip che ne identificava la proprietà.
Il microchip è posizionato, come ogni utente può vedere capovolgendo il mastello, nella nella parte interna ed è in plastica nero integrato nel bidone per evitarne l'usura e le manomissioni.
Sono stati utilizzati i microchip e non i trasponder perché la tecnologia dei primi è più avanzata rispetto a quella dei secondi. Infatti dal prossimo mese quando il mezzo passerà riuscirà ad identificare con il Gps, giù a tre metri di distanza il bidoncino.
Questo servirà non solo per sanzionare, come la gran parte dei cittadini crede, ma soprattutto per identificare lo scarico e controllare la qualità della raccolta.
Utilizzando questo metodo potremo controllare quotidianamente la raccolta e successivamente potremo così applicare una la tariffa puntuale.
La sanzione per l'errato conferimento sarà erogata dal prossimo mese e sarà utilizzata nei casi più estremi proprio perché stiamo attuando una politica educativa e non punitiva.
Ricordiamo inoltre che il primo controllo verrà effettuato dall'operatore che non ritirerà il bidone ma segnalerà l'errore all'Isola Ecologica. Il cittadino in questo caso, potrà chiamare il Numero Verde e avere ogni delucidazione del caso.
Chi non ha avuto ancora il bidoncino dovrà attendere la settima prossima e potrà recarsi a ritirarlo presso l'Isola Ecologica. Anche in questo caso verrà identificato attraverso il microchip.
Il numero dei bidoncini assegnati è stato considerato in base alle utenze della Città.. E' stato necessario ampliare il numero dei mastelli, perché abbiamo deciso di dotare tutti i cittadini dei bidoncini, perchè abbiamo voluto dare a tutti la possibilità di conferire in maniera separata i propri rifiuti, anche per esempio a coloro che vivono in condominio.
Voglio inoltre far notare un altro successo che la nuova raccolta differenziata ha portato. Solo nella prima settimana infatti, grazie al sistema di identificazione e di consegna dei bidoncini porta a porta, è venuto allo scoperto circa un 5% di cittadini non iscritti all'Anagrafe Tributaria che ha dovuto ora farlo per poter conferire i propri rifiuti.

12)In Campagna per l'umido si dovrà utilizzare solo la compostiera? E se qualcuno in città dotato di giardino volesse utilizzarla come deve comportarsi?
Il calendario della raccolta per chi vive in campagna è diverso rispetto a quello in città.
Questo è dovuto perchè abbiamo scelto di non eseguire il passaggio dell'umido in campagna, essendo luogo adatto ed idoneo per la creazione di compost.
Abbiamo ritenuto giusto dotare tutti di una compostiera per poter creare da soli il proprio compost e non usufruire dell' impianto di Ginosa per l'umido raccolto nelle campagne. Questo non vuol dire però che chi non ha gli spazi idonei,pur vivendo in campagna, dovrà utilizzare la compostiera. Basterà fare richiesta presso l'Isola Ecologica del passaggio del mezzo che ritirerà così l'umido. Il contratto, e tengo a precisarlo, permette di plasmare il servizio in base alle diverse esigenze che possono venire a crearsi.
Chi invece vive in città ed essendo dotato di giardino vorrà utilizzare la compostiera, potrà farlo dal dal prossimo mese, quando renderemo pubblici i modellini di richiesta per la compostiera.
Compilando il modellino, si rinuncerà al passaggio dell'umido e si avrà diritto al 30 per cento di sconto sulla tassa per i rifiuti. Ricordo a tutti che il ritiro della compostiera sarà gratuito.

13)Quali sono gli orari di raccolta dei rifiuti?
Il conferimento dei rifiuti, in base al calendario, deve essere effettuato in tutta la città dalle 22.00 alle 5.00 del mattino. Ovviamente, ribadisco che gli anziani o coloro che trovano disagio nel conferire i rifiuti in quell'ora, potranno farlo anche prima delle 22:00 senza alcun problema.
Il ritiro invece, deve avvenire come da capitolato entro le 7:00 nelle zone centrali della città ossia nel quadrilatero che comprende Via Puglia - Via Brennero, Zona Castello - Campo sportivo. Orario finora rispettato dagli operatori che dopo aver ripulito le zone centrali della città si spostano nelle altre zone per terminare la raccolta intorno alle 11.00

14)Se si hanno dei dubbi a chi ci si può posso rivolgere?
Chiunque avesse un dubbio e desiderasse ricevere informazioni può chiamare il Numero verde:800.262.629 attivo presso l'Isola Ecologica dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle 14:00 alle ore 17:00. Il sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00
(attivo presso l'Isola Ecologica dal Lunedì al Sabato dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 ?)
Ricordo inoltre che è possibile scaricare gratuitamente l'Applicazione "Il Dizionario dei Rifiuti" indicando la città di Policoro. Tramite la funzione "Dizionario" i cittadini potranno ricercare, come un motore di ricerca, il giusto conferimento di un particolare rifiuto. Si può inoltre mandare direttamente dall'applicazione una mail per eventuali suggerimenti o per eventuali richieste particolari.
L'applicazione è scaricabile sia per il sistema Android che per quello Mac dal sito http:www.policoro.dizionariodeirifiuti.it/download ed ha avuto un enorme successo, solo nella prima settimana è stata infatti scaricata da più di 2000 utenze